OBIETTIVI AZIENDALI O STORIELLE PER BAMBINI ADULTI?

Gli obiettivi non sono il destino: sono l’indirizzo dell’impresa. Non sono comandamenti: sono impegni. Non determinano il futuro: sono mezzi per mobilitare le risorse e le energie dell’azienda per forgiare il proprio futuro” [Peter Drucker]
  

La cultura aziendale fonda le proprie radici sulla strategia per operare in maniera efficace nella struttura organizzativa. L’azienda pone la propria attenzione sulle prestazioni organizzative quali l’economicità e la soddisfazione dei prestatori d’opera. L’economicità è l’indicatore tra ciò che viene impiegato come risorse e ciò che si ottiene come risultati. E’ bene precisare come gli indicatori possano variare a seconda del momento storico dell’impresa e alle tattiche adottate. Tra gli indicatori possiamo ricordare la redditività, innovazione, crescita rispetto al mercato, etc. La soddisfazione dei prestatori d’opera rappresenta il grado di soddisfacimento dei bisogni delle persone che fanno parte dell’organizzazione.
static1.squarespace.com
Un problema d’affrontare è quello di capire al meglio i bisogni delle persone in modo da soddisfarli. I bisogni che le persone sentono non sono tutti uguali e soprattutto il livello di percezione degli stessi non è uguale. I bisogni possono essere identificati tramite la scala di Maslow. La scala dei bisogni proposta da Maslow identifica dal basso verso l’alto rispettivamente i bisogni elementari, bisogni di sicurezza, di appartenenza, di status e di auto-realizzazione. Le persone devono essere conosciute e in loro devono essere studiati i fattori motivanti. Le capacità di un individuo e le richieste dello stesso possono essere in equilibrio tra loro, ma ciò non avrebbe senso in quanto un individuo sa fare solo ciò che gli viene chiesto. Se le capacità risultassero maggiori delle richieste si avrebbe una situazione di risposta ad un surplus, cioè l’individuo può gestire oltre al lavoro ordinario anche situazione extra o di emergenza. Oltre al modello di Maslow vediamo il modello di Kano, che pone la sua attenzione su requisiti attrattivi e dovuti. I primi sono bisogni che il cliente non ha espressamente esplicitato, perché magari non sa di possederli e con questi si può competere cercandole sempre di nuovi. I requisiti dovuti sono bisogni che il consumatore considera scontati e nel momento che non ci sono si ha un effetto drastico sul consumatore. La struttura organizzativa può essere suddivisa in una macrostruttura (unità organizzative) e una microstruttura (ruoli dell’individuo). In una struttura organizzativa è importante definire i ruoli, progettare le mansioni o insiemi di compiti ed avere una buona capacità di coordinamento di tutte le figure. Importante è che ogni persona abbia un proprio ruolo ed una specializzazione orizzontale alta ed una verticale bassa. Cioè il vero manager è colui che svolge poche attività ed ha una propria autonomia gestionale sia nella programmazione che nel controllo dei risultati.
E’ bene fare una distinzione tra l’impresa e l’azienda: la prima è l’attività dell’imprenditore per la produzione di beni o servizi destinati al mercato, fatta con professionalità; la seconda è l’insieme dei beni utilizzati dall’impresa per esercitare la sua attività. Ma alla fine come è costituito il nostro business? Chi sono le persone che lavorano all’interno della vostra azienda? Conosco in fondo tutte le persone che mi circondano e l’intercorrelazione dei loro ruoli all’interno della mia vita o dei processi aziendali? Ho dei limiti con me stesso e con il mio team? Riesco a gestire le mie emozioni e quelle di chi mi sta intorno? Se la risposta è tendente al negativo….unisciti a bordo…sei il benvenuto!!!

Seguimi su facebook: una pagina fan “DIEGO CANALI” dedicata al mondo business! Clicca su “MI PIACE” e avrai diritto ad una consulenza o consigli utili in ambito aziendale o personale scrivendo una mail a :

DIEGO@DIEGOCANALI.COM

TI ASPETTO!!!
 
Cari saluti
Diego
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...